Content Marketing: Cosa fare se ti sei bloccato e non sai cosa scrivere

Prova questi 13 tipi di contenuti persuasivi

Probabilmente lo sai già:

Il content marketing è uno dei metodi più efficaci per incrementare il tuo traffico, le conversioni e le vendite:

Alcuni dati.

  • I business B2B che hanno un blog con contenuti ricevono il 67% di lead in più
  • I siti internet con un blog hanno un 15 volte più visite di un sito senza blog.

Se fatto bene, il content writing ti costruisce il tuo pubblico, lo educa, catalizza il tuo brand e ti mette in gioco.

Ma ci sono un sacco di diversi tipi di contenuti.

Come puoi sapere su quale concentrare i tuoi sforzi per avere il massimo risultato?

Ancora una volta, la risposta è nei dati.

Qui di seguito trovi i tipi che hanno dimostrato di funzionare di più (fonte Content Marketing Institute):

  • quali sono
  • come crearli
  • i segreti per renderli produttivi al massimo.

Tutto questo per ogni singolo tipo, così non perdi tempo e vai subito al sodo.

Pronto?

Ecco di cosa ti parlerò:

  1. Liste
  2. Guida definitiva
  3. Il parere dell’esperto
  4. L’esempio di…
  5. Il grido di battaglia
  6. Articolo d’ispirazione
  7. Articoli educativi
  8. Fatti insegnare dagli esempi
  9. Le serie
  10. Le armi e gli strumenti
  11. Fatti conoscere
  12. Domande e Risposte
  13. Risorse esclusive (gratis)

Bene, cominciamo.

Iniziamo con il tipo di contenuto più efficace e più usato di tutti:

Le liste – Il numero #1 tra i tipi di contenuti

Le hai già viste in un sacco di siti…

Le usano persino i giornalisti ormai. (spesso malissimo)

Il tanto discusso articolo con le X cose che devi sapere su…

Sì, lo so. Li avrai evitati come riflesso incondizionato, oppure non ti attirano.

Gli articoli con le liste si prendono le peggiori critiche. Sono considerati l’ultimo anello della catena alimentare dei contenuti online.

Ma perchè?

Vengono usati dai siti web più visitati per manipolare la loro SEO, ottenere un sacco di visite e catturare il lettore, prendendosi visite su visite con uno sforzo di scrittura, minimo.

Ma un consiglio, non scriverli troppo velocemente.

Ci vuole una riflessione, una strategia dietro.

Se li crei con il giusto approccio, questo tipo di contenuti possono essere un’arma molto potente per attirare più pubblico.

Come ad esempio questo articolo di un nostro cliente, Master Restaurant.

tipi-di-contenuti-content-marketing-copywriting-copy-persuasivo-ristorazione

Ti sei già accorto che ne stai leggendo uno?

Sono dappertutto, sì, perché funzionano.

La gente ama le liste, quante liste di sintomi hai letto tu, per scoprire che malattia hai?

Il nostro cervello adora i numeri e le liste numerate (forse perché così sappiamo quello che ci aspetta…senza contare la suspense e la voglia di voler arrivare fino all’ultimo punto)

Non fare però quello che fanno i sitacci di giornalismo spicciolo, che li riempiono di contenuti spazzatura, PENSA.

È un modo estremamente utile per organizzare i contenuti che vuoi trasmettere al tuo pubblico.

Con la lista, con i numeri, puoi dare una MAREA di informazioni, non limitarti a fare una lista della spesa.
Vai nel dettaglio, usa i numeri per arrivare a dire quello che vuoi.

Dai dei consigli utili magari, svela i tuoi trucchi.

Consigli per l’articolo lista

  • Non fare un elenco della spesa. Mettici più contenuti che puoi, allargati. Non limitarti a 1 o 2 righe.
  • I numeri strani ci fanno più effetto (11 invece che 10, 37 invece che 30).
  • Più punti metti nella tua lista, più diventerà un contenuto visibile ed interessante.

La guida definitiva – #2

Fare content marketing non è altro che insegnare.
(Non per nulla i miei genitori sono due docenti, qualcosa me lo hanno insegnato)

Come hanno detto Jason Fried e David Heinemeier nel libro Rework, “L’insegnamento è uno dei modi migliori per costruire un rapporto col tuo pubblico”.

Ecco perché le guide definitive/le guide complete sono così potenti.

La guida definitiva è LA risorsa migliore per un argomento specifico. Perfino una lista può diventare una guida definitiva.

Tra tutti i tipi di contenuti questo è quello che va più a fondo nell’argomento.

Non lascia nulla fuori e ci mette tutto dentro.

Quando a noi del blog di Copy Persuasivo capita di scrivere una guida definitiva, ci mettiamo davvero tutto quello sappiamo sull’argomento.

Finiamo col scrivere tipi di contenuti da migliaia e migliaia di parole.

Come ad esempio nella nostra guida alla Lead Generation.

Fatti una domanda.

Chi vuoi che la legga?

Puoi creare delle guide complete sia per principianti che per leads già informati sul tuo tipo di contenuto che vuoi creare.

Ci vuole tempo e fatica per scrivere delle guide del genere, ma una volta che hai finito, se hai fatto tutto corrottamente, i vantaggi di avere un contenuto del genere sono impressionanti.

Uno dei tipi di contenuti che non tramonta mai… Una guida completa diventa una pietra miliare, sempre valida nel tuo sito e vale tutto il lavoro che hai dedicato a lei.

Una risorsa che ti dà visibilità e riesce ad acchiappare traffico costantemente, convertendo un botto.

Come fa? Se il cliente vede quanto ne sai di quell’argomento, diventi automaticamente una figura autorevole, e lui sarà spinto in modo molto forte verso di te.

Consigli per le guide definitive:

  • Non fare le cose a metà. Solo il titolo non basta per renderla “completa”
  • Stabilisci il tuo pubblico prima di creare (tutti i tipi di contenuto). Concentrati su un piccolo, specifico argomento e facci a fondo più che puoi, non trascurare nessun dettaglio
  • Alla fine, lasciala marinare. Per creare questo tipo di contenuto ci vuole tempo. anche se hai finito, aspetta e rimettici mano dopo qualche giorno.

Il parere dell’esperto – #3 tra i tipi di contenuti

Hai mai scritto un contenuto che ha portato più di 30.000 visite, 1.900 condivisioni ed 80 commenti?

No?

Allora non hai mai scritto il “Parere dell’esperto”.

Sei tu l’esperto? Bene, mettiti a scrivere.

Non sei esperto? Fai scrivere qualcun altro, prendi le opinioni e le idee di qualche esperto e crea il tuo pezzo attorno a questi.

Prendi ad esempio questo articolo dal nostro blog e vedi un po’ chi è l’esperto che parla.

Ci sono due grandi motivi per cui questo tipo di contenuto funziona così bene per il traffico, condivisioni e conversioni:

  1. Se citi un esperto famoso, potrebbe condividerlo col suo pubblico (che sarà più ampio del tuo, piccola nota: l’esperto deve essere ancora vivo)
  2. Attiva il moltiplicatore di fama, la “fame” dell’influencer che hai citato si attacca a te. Questo ti dà una riprova sociale che può convertire un bel 30% in più

Se vuoi effettivamente che un esperto del settore scriva per te qualche riga, prenditi tempo. Non sempre rispondono, ci vuole pazienza.

Consigli per il Parere dell’esperto

  • Chiedi in giro, anche a più esperti, così sei al sicuro se qualcuno rifiuta
  • Con questo tipo di contenuto concentrati su 1 domanda o 1 concetto. Più è specifico, meglio è.
  • Mettiti insieme più pareri dell’esperto e crea una guida definitiva. Dai valore ai contenuti che crei, invece che buttarli sul pubblico e basta.

Se tra tutti i tipi di contenuti questo non è nel tuo stile, prova col prossimo.

L’esempio di… – #4 dei tipi di contenuti

Diciamo che sei un po’ pigro e non hai proprio voglia di chiedere agli esperti di scrivere per te…

Ma vuoi comunque raccogliere tutti i vantaggi di citare un esperto.

Sì può fare, Andre l’ha fatto (tante volte).

Attraverso gli esempi di persone autorevoli e di riferimento puoi scrivere dei tipi di contenuti molto persuasivi, sotto l’ala del maestro.

Un post del nostro blog che è un esempio dell’esempio è quello su Abraham.

Consigli per l’esempio di…

  • Sarebbe il massimo che tu riuscissi a contattare la persona che stai citando. A seconda di chi è, sarà un bell’azzardo. Ma se riesci ed il tuo contenuto è buono, hai fatto jackpot.
  • Usa sempre dei buoni esempi, non dei cattivi esempi. Sgridare qualcuno o scrivere cose negative non ti serve bel niente.

L’articolo che ispira – #5

Quasi tutti i tipi di contenuti fanno 1 di queste 3 cose:

  • Educano
  • Intrattengono
  • Ispirano

L’articolo che ispira è il più virale dei tipi di contenuti, perché fa leva sulle emozioni.

“Il tipo di contenuto più famoso è quello che riesce a scuotere le emozioni più forti”.

La logica emozionale si usa tantissimo nel marketing e nel copywriting, in caso ti andasse di approfondire, leggi questo articolo.

Alla maggior parte del tuo pubblico piace essere ispirato, motivato a fare qualcosa.

Quindi perché non trarre vantaggio da questa spinta naturale per creare dei tipi di contenuti che vadano a toccare proprio le emozioni?

Al posto di scrivere giusto dei righe di ispirazione, (che per quanto forti sono più adatte ad un social) cavalca l’onda delle emozioni e approfondisci.

Mettiti nella testa del lettore, prova le sue emozioni e dagli dei consigli pratici e delle informazioni utili che il tuo pubblico possa usare.

Fagli ricordare il tuo messaggio, mai essere banali.

Consigli per L’articolo che ispira

  • Non deve essere un articolo lungo, forse 3000 parole sono un po’ troppe. Il tanto che ti basta per ispirare è il metro giusto.
  • Non abusare dell’ispirazione, è facile farlo quando magari non hai idee. Cerca invece di alternare e spaziare con altri tipi di contenuti.

Il grido di battaglia – #6

Ci sono articoli e aziende normali…

E poi ci sono quelli che si costruiscono col titanio una comunità fedele attorno a loro. E di solito funziona molto bene.

Un ottimo modo per costruire un senso di comunità attorno al contenuto è di creare un grido di battaglia: un tipo di contenuto che ha come obiettivo quello di riunire il tuo pubblico su un’idea specifica e chiara.

Di solito, si fa seguendo i principi del tuo brand, la tua filosofia di vita.

Hai un’opinione forte su qualcosa che riguarda la tua attività che puoi GRIDARE nei tuoi contenuti?

Questo tipo di articolo o post può motivare tantissimo un target specifico, e far allontanare il tipo di persona che a te proprio non interessa.

Questa è la magia del content marketing.

Sveglia la bestia che sta dentro il tuo pubblico. Ti faccio un esempio pratico, un articolo di un nostro cliente:

tipi-di-contenuti-content-marketing-copywriting-copy-persuasivo-business della pasta

Questi tipi di contenuti funzionano bene sul traffico e sulla sua selezione, anche perché sono un po’ controversi ed allo stesso tempo si ancora a delle emozioni forti del lettore.

Consigli pratici per Il grido di battaglia:

  • Non ti preoccupare se stai allontanando certe persone. Quello molto probabilmente non è il tuo target in ogni caso.
  • Scegli di GRIDARE su un argomento forte e controverso.

Articoli educativi – il #7 tra i tipi di contenuti

Educare il tuo pubblico dandogli più informazioni possibili (e sì, gratis), riesce a costruire una fiducia solida con i tuoi lettori.

Così stabilisci la tua autorevolezza ed esperienza nel settore.

Mentre quasi tutti i tipi di contenuti di questa guida hanno lo scopo di educare (ispirare o intrattenere) in qualche modo, l’articolo educativo spiega un concetto specifico al pubblico.

L’articolo educativo ti dà credibilità, ti rende l’esperto del settore, può essere uno strumento potente per risolvere un problema o rispondere ad una domanda.

Un po’ come ha fatto un nostro cliente, guarda cosa ha scritto in fatto di isolamento termico:

tipi-di-contenuti-content-marketing-copywriting-edilizia-copy-persuasivo
Se il tuo sito sta usando Google Analytics per raccogliere i dati di navigazione, puoi usare questi numeri per capire cosa interessa di più al tuo pubblico, e magari scrivere un pezzo proprio su questo.

Jay Abraham diceva che se riesci a descrivere un problema meglio del tuo cliente, lui penserà che tu hai la soluzione per lui.

Non c’è miglior modo per definire un problema di un articolo educativo.

Consigli per l’Articolo Educativo:

  • Affronta un problema alla volta. Così il tuo pubblico rimane concentrato ed il tuo contenuto rimane utile nel tempo.
  • Sii più esaustivo possibile. Se sei del settore da tanti anni, è difficile scrivere un pezzo che anche un profano riesca a capire da cima a fondo, non dare per scontata nessuna informazione base.

Fatti guidare dagli esempi – #8 tra i tipi di contenuti

Probabilmente, se stai scrivendo dei contenuti su un argomento è perché un paio di cose le sai – e forse anche di più.

Questo è il motivo per cui il tuo pubblico ti segue, giusto?

Quasi tutti hanno qualcosa da dire sul proprio settore, qualcosa che puoi dimostrare anche.

Ecco da dove nasce questo tipo di contenuto.

“Fatti guidare dagli esempi” “Segui l’esempio di…” sono contenuti che dicono al tuo pubblico COSA hai fatto e COME lo hai fatto, magari condito con uno storytelling personale come introduzione.

Ecco come Andrea ha scritto questo Caso Studio, che non è altro che un esempio di Come fare per…

Questo tipi di contenuto non aiuta solamente il tuo pubblico a raggiungere qualcosa, ma ti rende esperto ed autorevole nel tuo settore.

In fondo, stanno leggendo la tua storia personale. È un’opportunità straordinaria per condividere qualcosa su te stesso/a.

L’esempio puoi essere tu o possono essere gli altri, basta che ci siano strategie utili e passi da seguire, così da educare e fidelizzare il tuo pubblico.

2 obiettivi in 1.

Consigli per il “Fatti guidare dagli esempi”:

  • Cerca di usare un linguaggio improntato sul TU e non sull’IO. Non dire “Ecco come sono riuscito…”, meglio che dica “Ecco come anche TU puoi…”, altrimenti rischia di essere un diario.
  • Passo per passo, come stile, funziona tantissimo in questo tipo di contenuti.
  • Non dimenticare di includere qualsiasi strumento tu abbia usato. Dai tutte le informazioni al tuo pubblico per fargli capire e magari rifare quello che hai fatto tu.

Le serie – #9

Hai mai creato un contenuto che ha poi velocemente preso vita propria?

All’improvviso quella guida definitiva che avevi scritto diventa popolare, molto più di altri articoli.

Se ti ritrovi in una situazione del genere, sappi che è l’occasione perfetta per creare una Serie.

Spezzetta l’informazione in frammenti più piccoli, che devono essere organici e completi tra loro, ed organizza una serie attorno ad un certo argomento.

Crea suspense, dovrai dire al tuo pubblico che dopo questo articolo, ne uscirà un altro (assicurati che ci siano i link giusti così che un lettore possa seguire la serie visitando il tuo blog).

Puoi farlo attorno ad un argomento che vuoi divulgare, oppure dei punti di vista diversi sullo stesso tema, da diversi esperti del settore.

Nel blog di Copy Persuasivo™ ormai siamo andati parecchio avanti con nostra serie su Robert Collier e la sua bibbia del copywriting, se vuoi capire di cosa parlo, ecco un episodio straordinario.

Consigli per scrivere una SERIE

  • Se il contenuto è valido, non darlo via subito. Spazia ogni episodio della tua serie nel tempo.
  • Crea suspense per il prossimo episodio. Fai sapere al tuo pubblico che tornerai presto.

Le Armi – #10 tra i tipi di contenuti

Possiamo chiamarlo anche “Gli Strumenti”, chi non ama qualche consiglio pratico su cosa usare per fare qualcosa?

Il tuo pubblico sicuramente è già affamato. Perché in fondo tutti noi amiamo sapere cosa potrebbe aiutarci a fare qualcosa (in meno tempo ovvio).

Quasi tutte le aziende hanno degli strumenti che possono essere usati per rendere un compito più semplice.

Andrea su questo blog, ci ha educato un po’ tutti con le sue tre T, 3 strumenti da usare per organizzare il tuo lavoro in modo efficiente e produttivo.

Fai un brainstorming su tutti gli strumenti che il tuo pubblico potrebbe usare, e descrivi COME potrebbe farlo per LORO e come l’ha già fatto per TE.

Consigli per “Le Armi”:

  • Inizia dal più famoso, e continua coi meno conosciuti.
  • Includi anche una mini guida di come usare questi strumenti nel modo più efficiente possibile, non fare liste della spesa!

Fatti conoscere – #11 dei tipi di contenuti

Il miglior content marketing non solo educa, intrattiene ed ispira il tuo pubblico…
ma riesce a tessere un filo diretto, con ciascuno dei tuoi lettori.

Da pazzi, vero?

Il fatto è questo, siamo più propensi a comprare da persone che conosciamo, che ci piacciono e di cui ci fidiamo.

E non ti può piacere e non ti puoi fidare di qualcuno, se non lo conosci.

Il tuo pubblico vuole conoscere TE, che scrivi un articolo o una guida, vuole sapere chi sta dietro l’articolo.

Questo è il motivo per cui probabilmente la tua pagina “Chi siamo” è quella più visitata.

Perché credi che il Personal Branding funzioni così tanto bene?

“Fatti conoscere” tra i tipi di contenuti è così potente perché costruisce un rapporto tra il lettore e te stesso.

Gli stai dando un scorcio della tua vita personale, l’uomo o la donna che sta dietro l’azienda.

Magari non ti piace parlare di te, sei timido, l’umiltà ti blocca. Non farlo, non perdere questa occasione, la strada è spianata.

Consigli per il “Fatti conoscere”:

  • Non scrivere questi tipi di contenuti troppo spesso. Aspetta qualche mese prima di pubblicarne un altro, altrimenti il tuo blog diventa un diario.
  • Pubblica questi articoli in occasioni particolari, compleanni o eventi particolare.

Domande e Risposte – #12

Mentre continui a creare contenuti e a costruire la tua mailing list, inevitabilmente riceverai delle domande dal tuo pubblico.
E inizierai a notare uno schema nelle domande che ti fanno.

A volte, una risposta ad una domanda da solo riesce a tenere su un articolo intero, magari educativo.

Ma a volte le risposte sono troppo piccole o troppo semplici.
Allora potresti metterle insieme e fare un tipo di contenuto a “Domande e risposte”.

Come ti arrivano le domande, segnatele tutte. E poi ogni tanto fai un articolo con le risposte alle domande più frequenti.

Fatto bene, può diventare un articolo divertente, utile e ti risparmia di trovare un argomento per i tuoi contenuti.

Tra i tipi di contenuti questo è utilissimo anche in altri formati, video ad esempio: su YouTube i Q&A da sempre spopolano, e nelle tue email diventa uno strumento potente per vendere.

Consigli per “Domande e risposte”:

  • Mettici dentro anche qualche domanda personale. Non aver paura di rispondere, sappi che questo crea un legame forte col tuo pubblico e rende più leggero  e leggibile l’articolo.
  • Se continui a ricevere tante domanda, valuta se creare una sezione del blog o del sito dedicata, o farci una serie!

Risorse Esclusive – #13 l’ultimo dei tipi di contenuti

È sempre bello viziare un po’ il tuo pubblico.

Dopo tutto, sono i tuoi fan. Sono quelli che leggono e condividono i tuoi contenuti, ed alla fine magari comprano i tuoi prodotti o servizi.

Ecco perché dargli accesso esclusivo (e gratuito!) a risorse o strumenti che hai creato, ti fa guadagnare la loro fiducia. Una vera e propria calamita.

Ti faccio un esempio che mi riguarda da vicino.

Andrea sul blog di Copy Persuasivo™ ha regalato a tutto il nostro pubblico un contenuto, di valore davvero alto. Eccolo qui.

tipi-di-contenuti-content-marketing-copywriting-copy-persuasivo-modelli di titoli-copypersuasivo

È nel nostro interesse farti avere risultati ancora prima che ci paghi, così avrai modo di capire quanto valore possiamo darti senza dover rischiare nulla.

Qualunque sia il tuo business, qual è un modo per fare avare risultati in anticipo ai tuoi clienti, prima ancora che decidano di comprare da te?

Pensa a questo tipo di contenuto come un magnete per cui normalmente richiedi in cambio i dati. Ma questa volta, li stai dando via senza chiedere nulla.

La logica del debito emotivo è forte, non sottovalutarla. Stai costruendo un rapporto, ci vuole sforzo e intelligenza.

Consigli per Le Risorse Esclusive:

  • Non chiedere nulla in cambio
  • Crea dei contenuti attorno alle risorse, dovrai dire perché sono così preziose, dargli valore. Non buttarle via e basta.

NON FARTI SCIVOLARE VIA DALLE MANI IL TUO TRAFFICO E LE TUE CONVERSIONI


Se non crei costantemente contenuti di alto valore per il tuo pubblico, ho cattive notizie per te:
Stai lasciando che il traffico, i lead e le conversioni ti scivolino tra le dita come il peggior setaccio del mondo.

Ora che hai 13 tipi di contenuti da pubblicare, non hai motivo di non usare i vantaggi del content marketing.
Da dove iniziare?

1 – Scegli un tipo di contenuto che pensi risuonerà con i tuoi lettori. Ti suggerisco di iniziare con una guida definitiva, per creare contenuti fondamentali che ti pagheranno in futuro.

2 – Creare un calendario editoriale. Con quale frequenza pubblichi i contenuti sul tuo sito web? La costanza è la chiave. (Anche per gli algoritmi)

3 – Crea, crea, crea! Prova diversi tipi di contenuti e guarda a come risponde il tuo pubblico.

Mi faresti un favore?

Se hai trovato utile questa guida, inviala ad una persona a cui potrebbe essere utile il content marketing e vuol più visibilità, più vendite e più lead.

P.S

Hai capito quanto siano potenti i contenuti?
Se vuoi migliorare la tua reputazione, credibilità ed autorevolezza, devi partire da un buon contenuto. Anzi, da un sacco di contenuti, e lo sai per crearli ci vuole tempo, impegno e conoscenze.

Abbiamo creato e affinato un team di copywriter specializzati proprio in questo, con procedure ben precise e testate per potenziare la tua comunicazione. Al momento collaboriamo già con più di 15 tra aziende, studi professionali e altre agenzie di marketing e siamo in crescita.
Noi creiamo, testiamo e integriamo contenuti, campagne e automazioni, fornendo un servizio completo e personalizzato ai nostri clienti.
Vai su questa pagina e compila il questionario per prenotare la tua Sessione Strategica.

Se vuoi fare da solo, abbiamo qualcosa per te. Purtroppo il nostro programma di formazione più avanzato, il Corso SfornaClienti, per adesso rimarrà chiuso. Ma se vuoi imparare adesso a scrivere i tuoi primi contenuti davvero efficaci, comincia dal Piccolo Libro della Scrittura Persuasiva

la recensione su amazon del Piccolo Libro della Scrittura Persuasiva di Andrea Lisi, di Copy Persuasivo™

Un commento su “Content Marketing: Cosa fare se ti sei bloccato e non sai cosa scrivere”

Lascia un commento