Come smettere di buttare soldi nel cesso e iniziare fare pubblicità in modo efficace grazie al Marketing Diretto

Perché devi iniziare a fare Marketing Diretto

Se hai una piccola o micro azienda, oppure sei un professionista, il tuo budget per il marketing è sicuramente ristretto.

Peccato! La tua sopravvivenza dipende proprio da quel budget.

Se non hai in piedi un sistema che ti porta clienti, non solo non cresci…ma stai per fare la fine delle centinaia di aziende e partita iva che in Italia chiudono i battenti ogni giorno.

Ma la cosa peggiore è che, anche volendo, non sai come spenderli quei soldi.

Se sei come la maggior parte dei piccoli imprenditori e dei professionisti italiani, 2 sono le realtà:

  • Non spendi una mazza di pubblicità
  • Spendi un po’, ma totalmente a c***o

I numeri invece sono importanti.

Giusto?

Allora facciamo un attimo chiarezza e vediamo di ristabilire le priorità…

L’unica vera priorità della piccola azienda e del professionista

Per parafrasare il mitico Dan Kennedy, ecco qual è l’agenda pubblicitaria e di marketing delle grosse aziende:

  • Compiacere e accontentare il consiglio di amministrazione
  • Compiacere e accontentare gli azionisti
  • Fare bella figura con i media e il mondo finanziario
  • Costruire l’identità del brand
  • Vincere premi per la pubblicità più “creativa”
  • Vendere qualcosa

E poi invece c’è la tua agenda:

Vendere qualcosa, ORA!

La realtà è che tu giochi a un gioco diverso, su un livello del tutto diverso.

Non sei la Coca Cola, né la Fiat.

O mi sbaglio?

Non ti puoi permettere di buttare centinaia, migliaia, milioni di euro nel cesso, vero?

E allora quello che ti serve non è pubblicità “d’immagine” né quel cavolo di marketing “creativo”.

Le 3 fondamenta del marketing diretto

Ti servono solo tre cose:

  1. La lista (un pubblico definito)
  2. L’offerta (una proposta attraente)
  3. Il messaggio (la scrittura che attrae, persuade e converte)

Queste tre cose sono il fondamento del Marketing a Risposta Diretta, spesso abbreviato in Marketing Diretto.

E valgono sia online che offline.

La classica pubblicità creativa ha questi difetti:

  • Non spinge all’acquisto
  • Spinge solo l’immagine
  • Non è misurabile, né tracciabile
  • Non ha scadenza né immediatezza

Come insegna infatti Dan Kennedy se fai Marketing a Risposta Diretta, fai anche brand advertising, cioè promuovi il tuo marchio (a costo zero).

Spingi il tuo brand, ma lo fai in maniera misurabile, catturando l’attenzione e invitando i tuoi prospect a fare un’azione.

Chiedi infatti al cliente una risposta immediata.

E il tot di risposte che ricevi è completamente tracciabile.

Funziona così per il mailing classico, quello per posta, ed ancora di più per l’email marketing e gli annunci su Facebook e Google.

Nell’epoca digitale hai infatti una quantità spaventosa di informazioni a disposizione per ogni tua campagna, e il rendimento lo misuri fino al decimo di centesimo di euro, come spiega bene in “La pubblicità su Facebook” il più grande esperto italiano nel campo, Alessandro Sportelli.

Da una parte quindi c’è quindi l’importanza dei numeri, il tasso di risposta di una determinata campagna o di un singolo annuncio.

L’altra componente fondamentale che permette il successo della vera pubblicità per i piccoli invece è proprio l’argomento prediletto di questo blog, e la mia area di expertise.

Una volta impostata la strategia di marketing e definita la tua offerta irresistibile, infatti, hai bisogno di un messaggio commerciale potente e persuasivo.

E’ qui che ti serve un Copywriter in grado di sviscerare le paure e i desideri dei tuoi potenziali clienti.

dan kennedy

50% Aritmetica e 50% Psicologia

Il tuo messaggio deve agire sull’inconscio e smuovere la persona a compiere l’azione da te desiderata.

Perché spingerla all’azione?

Perché così potrà avere il beneficio che gli prometti.

Le parole del tuo messaggio (in qualunque forma e tramite qualsiasi mezzo scegli) devono suscitare eccitazione e curiosità.

E’ questo di cui hai bisogno.

Immagina una scrittura irresistibile, così chiara, concisa ed efficace da non poter fare a meno di leggere tutto il testo.

Per fare un paragone letterario, ti basta pensare ai grandi bestseller di Stephen King e Wilbur Smith, o al fascino immortale dei gialli di Agatha Christie.

Tutti libri che catturano l’attenzione di milioni di persone, dall’inizio alla fine.

Per darti un’idea più precisa di quello che intendo, ho creato una nuova edizione del Piccolo Libro della Scrittura Persuasiva, il primo bignami per imprenditori e professionisti italiani che hanno poco tempo e vogliono avere testi più convincenti.

Se vuoi scoprire 3 tecniche a prova di principiante per rendere SUBITO più persuasivi i tuoi testi, inizia dal nuovo Piccolo Libro della Scrittura Persuasiva

Lascia un commento

Prima di andare via prendi il mio Report gratis.

In poche pagine ho condensato l'approccio che ha già generato oltre 4 milioni di euro per me e i miei clienti.

Vediamo se può fare anche al caso tuo.

Compila il modulo qui sotto e ti mando subito il Report Gratis!

Parola di Andrea Lisi.