Email Marketing: Come farlo in modo intelligente

Si può usare l’email marketing per sfornare clienti e renderti indipendente da guru, showmen e web agency generaliste?
Un evento di presentazione in cui raccontavo in modo semplice come uso l’imbuto nel mio marketing 🙂

Ho notato che nel marketing incontri sempre 2 tipi di professionisti.

Da una parte gli “ingegneri”, programmatori e informatici che impazziscono per i dettagli tecnici, i tracciamenti UTM, tag manager e tutte queste robe.

Dall’altra ci sono gli “artisti”. Quelli che associano idee apparentemente lontane tra loro, costruiscono racconti coinvolgenti, scrivono come in una vendita dal vivo, ma con stile da romanzieri.

Non sono qui per dirti chi è meglio di chi.

Nel tuo business hai sicuramente bisogno di entrambi questi tipi di persone.

Se infatti la tua è una micro-impresa, dovrai trovarti qualcuno in grado di assolvere entrambi i compiti:

  • scrivere email ipnotiche e emotivamente coinvolgenti
  • settare complessi sistemi automatici di follow-up e notifiche personalizzate

Perché il marketing moderno, orientato ai dati e sempre più cucito attorno ai comportamenti reali delle persone, va in questa direzione.

E’ per questo che nel videocorso SfornaClienti ho inserito ben 4 lezioni (da 1h ognuna) sull’Email Marketing.

E ho trattato a fondo i metodi più avanzati:

  • le domande da farti prima di iniziare
  • il copy da scrivere, con modelli copia-incolla
  • le automazioni da programmare

Consiglio: se non hai grande budget ma hai deciso di fare sul serio col marketing della tua attività, ti consiglio 1 solo software:

Active Campaign

E’ un software professionale e molto abbordabile, perfetto per start-up e piccole aziende.

Decisamente superiore ai vari Mailchimp, Mailup e altri strumenti di semplice invio.

Ma non da meno rispetto ad alternative professionali (ma molto costose) come Infusionsoft, Hubspot, la suite di Clickfunnels, ecc.

Puoi iniziare aprendo un account di prova gratuito.

E’ anche in italiano, ed è molto semplice da usare.

Se hai scelto di imparare il sistema SfornaClienti, troverai all’interno del videocorso una guida approfondita.

Se invece ti rivolgi a Copy Persuasivo™ per la tua strategia di contenuti e email marketing, ci occuperemo in prima persona del settaggio del software, della configurazione e dell’importazione delle liste dal tuo database attuale. 

Vuoi approfondire?

=> Parliamone! 

Perché l’email marketing funziona

Da novembre 2015 a febbraio 2018 in Copy Persuasivo™ abbiamo inviato più di 350.000 email.

Per vendere i prodotti e servizi dei nostri clienti e partner.

E per vendere quelli nostri.

Ma questa è l’epoca dei social.

Sono gli anni delle Facebook Ads, dei gruppi, delle foto su Instagram, ecc ecc.

Quindi perché predichi ancora l’email marketing per far crescere una piccola azienda?

La prima risposta è che mi piace fare cose che non vanno di moda.

E l’email è passata di moda da almeno 5-6 anni.

La danno per morta, e ho risposto già nelle prime puntate del podcast del Copy Persuasivo™, nel 2016.

La seconda risposta è che quasi nessuno sta facendo email marketing nel modo giusto.

E quindi i pochi di noi che lo fanno si trovano davanti una prateria da conquistare.

Questo perché le persone (e specialmente i “tecnici” del settore) pensano sempre che ci sia qualcosa di nuovo più forte e più figo.

Mi piace lasciarglielo credere.

D’altronde è come quando l’email era agli albori ed era stata appena sdoganata come mezzo di comunicazione di massa.

La gente a quel punto ha smesso di mandare posta cartacea, perché era molto più conveniente inviare email.

Hai capito dove voglio arrivare…

Perché limitare il numero di clienti che puoi conquistare?

Non è mica un caso che chi ha il coraggio di investire nelle lettere cartacee ora in pratica non si trova alcuna concorrenza davanti.

È lo stesso con l’email in molti casi.

Le persone pensano di poter semplicemente aprire una fan page su Facebook o qualsiasi altra cosa… e le vendite arriveranno senza usare la vecchia noiosa posta elettronica.

Ma è sciocco mettere il destino della propria azienda in mano a colossi come Facebook (e Google)?

Loro cambiano l’algoritmo da un giorno all’altro, e PUFF tutti i tuoi contatti ora non vedono più nulla di quello che scrivi.

6 motivi per fare email marketing e non limitarsi a facebook o al blog

1. L’email è visibile
La gente controlla la posta costantemente durante il giorno. Ci sono alcune anime super disciplinate che non lo fanno. Ma molte persone continuano a controllare incessantemente le loro email. Per questo hai una leva enorme con le email, se le scrivi nel modo giusto.

2. L’email è intima
I migliori copywriter usano l’email come la loro radio.

Come un loro canale, dove possono esprimere la loro personalità e parlare alle persone in modo informale e amichevole.

Se offri qualcosa del genere, non ti servirà avere centinaia di migliaia di contatti.

Scrivi in modo persuasivo e avrai una lista di persone che si sintonizzano – anche ogni singolo giorno – per sentire cosa hai da dire (e da dare).

Metti in piedi per loro un piccolo show e alla fine li inviti a passare al livello successivo.

Molto semplice.

3. L’email aumenta le vendite
La tua azienda non può farne a meno.

E non farti ingannare da chi dice che i tassi di apertura o di click devono essere un TOT.

L’importante è – come sempre nel marketing a risposta diretta – misurare le vendite.

4. L’email è divertente

Se scrivi di cose utili & divertenti non potrai fare a meno di guadagnare.

E divertirti.

Come si fa?

Innanzitutto scrivendo per vendere…. senza vendere (leggi più avanti per capire cosa intendo).

Quando inizi a farlo i potenziali clienti non solo saranno disposti ad acquistare, ma in alcuni casi vedrai che saranno addirittura ansiosi di comprare.

Stessa cosa per i clienti che già hanno comprato.

Come pensi di riportarli a darti soldi in modo veloce e senza mettere altri soldi in campagne retargeting?

Al momento l’unico canale per farlo è Whatsapp, che però purtroppo è quasi impossibile da automatizzare.

5. L’email è adattabile
La cosa che amo fare per me e per i miei clienti è scrivere un’email e poi prendere quel messaggio e trasformarlo rapidamente in:

  • un podcast,
  • un video
  • un articolo del blog
  • un articolo della newsletter cartacea
  • un post su un gruppo Facebook
  • o anche il capitolo di un libro (prendendo tutte le tue migliori e-mail e compilandole insieme).

E’ qui il trucco: l’email ti forza a scrivere in maniera diretta e conversazionale, perché altrimenti verrai ignorato.

E questo è proprio l’approccio che funziona di più, anche su tutti gli altri canali (con alcuni piccoli accorgimenti e adattamenti al contesto).

6. L’email è tua

Se hai fatto le cose per bene e hai fatto “flaggare” o firmare la privacy, allora quell’indirizzo è tuo.

Quella persona ha dimostrato interesse e ti ha autorizzato a inviargli comunicazioni commerciali.

E’ quello che in gergo si chiama “traffico che possiedi”.

Come insegna il multimilionario Russell Brunson, devi sempre puntare a diminuire il traffico che non controlli

rispetto traffico che controlli.

E poi trasformare il traffico che controlli in traffico che possiedi.

Cosa significa? Come si fa? Lo mostro in dettaglio nei moduli sulla pubblicità e la SEO all’interno di SfornaClienti.

Tieni presente che questi sono solo ALCUNI dei motivi per cui l’email è così potente.

Ce ne sono molti altri.

Il fatto è che se in azienda non usate affatto le email, oppure vi limitate a una piccola sequenza di autoresponder iniziale, state praticamente rubando soldi a voi stessi senza neanche rendervene conto.

Scopri come scrivere email per vendere (senza provare a vendere)

ECCO come uso l’email nel metodo sfornaclienti

Nel 2016 ho codificato un sistema, che funziona sia per aziende B2C che B2B, in settori molto diversi.

Include al suo interno sia un metodo per acquisire contatti che uno per convertirli in clienti e valorizzarli nel tempo.

E dov’è la grande differenza rispetto ai sistemi usati da altri formatori e agenzie?

Nel meccanismo.

Un meccanismo composto di tecniche e sequenze precise, che per ovvi motivi non posso rivelarti qui.

Posso anticiparti però i principi essenziali che seguo e insegno:

  1. Non pensare troppo a tassi di apertura e click (a meno che non si tratti di un lancio specifico.
  2. Rendi l’email un’esperienza divertente e interessante per il lettore
  3. Alla fine invita a passare al livello successivo
  4. Punta sempre a rafforzare la relazione con il tuo pubblico (la tua “lista”)

Da quando ho iniziato a fare così è stato come osservare una funivia.

Stai lì e vedi il coinvolgimento, il traffico e le vendite salire sù.

Salgono, salgono, salgono….

Non a razzo, ma costantemente.

In modo tranquillo e prevedibile.

Quindi vuoi dire che a una certa si arriva in cima e le vendite non crescono più?

Beh, no. Cresceranno finché ti prenderai cura di 2 cose:

  • la tua reputazione
  • la dimensione della tua lista

È importante renderti conto che l’email marketing infatti è una strategia a lungo termine.

Non funziona che mandi semplicemente una mail e il gioco è fatto.

Ne spedisci una, poi un’altra e un’altra.

E ogni volta pianti un semino nella testa dei tuoi clienti e potenziali clienti.

Così ti ritroverai magari con persone che ti seguono per mesi – anche anni – prima di acquistare.

Vuol dire che hai intercettato il loro interesse, ma ti stanno ancora “studiando”.

O magari non possono permetterselo.

Oppure semplicemente non sono pronti. Ancora.

Ricorda, devi pensare e comportarti come quelli di Radio 2.

Ti alzi e registri la tua puntata ogni giorno.

Alcuni giorni saranno migliori di altri.

Ma non devi smettere di farlo.

Più lo fai, più diventa facile.

E più vendi, più diventa divertente.

Ora magari mi dirai:

“Va bene Andrea, mi hai convinto. Ma io non ce la faccio.
Devo mandare avanti l’azienda e già non mi bastano 10 ore al giorno per fare tutto.
Come riesco a scrivere pure tutto il copy e fare email marketing, ecc.?”

Ti capisco, perché è quello che mi dicono sempre i clienti di Copy Persuasivo.

Come te ci sono tanti imprenditori, che magari hanno più soldi che tempo.

E magari non hanno neanche voglia di imparare come si fa, ma preferiscono pagare degli specialisti.

Di solito consiglio comunque di partire dal Corso SfornaClienti.

Così puoi avere una panoramica completa del mio sistema, puoi smetterla di andare a costosi “show” e puoi anche formare delle risorse interne, senza doverti rivolgere per forza a me – che ho già abbastanza clienti e poco tempo.

Ma se poi comunque vedi che qualcosa non va?

Se ti ritrovi con un sacco di progetti in sospeso, campagne che non partono e lead pagati caro che si raffreddano?

Vuol dire che i “guru” di turno non ti hanno mostrato davvero come fare.

Non ti hanno dato TUTTI gli strumenti per fare da te.

E non è mica strano, perché loro devono continuare a venderti altri eventi e infoprodotti.

Tu prima o poi però ti accorgi che hai tante idee e non riesci a metterle in pratica.

Vuoi risultati, non l’ennesimo pacchetto di informazioni (per altro scopiazzate qua e là e sovrapprezzate).

E scommetto che vuoi dei professionisti che ti aiutino a crescere in modo costante, prevedibile e misurabile.

Normale, è quello di cui abbiamo bisogno tutti nelle nostre aziende.

E’ per questo che in definitiva ti conviene affidarti a qualcuno che l’email marketing lo fa, invece di insegnarlo solamente.

Qualcuno che può fare email marketing professionale PER TE.

Ti ritrovi in questa descrizione?

Cerchi qualcuno che sia in grado di:

  • aiutarti a identificare la tua idea differenziante
  • “brandizzare” i tuoi prodotti/servizi
  • aumentare le conversioni delle tue campagne
  • scrivere email e pagine di vendita ipnotiche
  • garantirti un flusso continuo di contenuti di valore che il tuo pubblico adorerà
  • integrare i contenuti in un percorso automatizzato che ti supporti nei tuoi sforzi di vendita?

Allora ti invito a prenotare la tua Sessione Strategica

Un commento su “Email Marketing: Come farlo in modo intelligente”

Lascia un commento

Prima di andare via prendi il mio Report gratis.

In poche pagine ho condensato l'approccio che ha già generato oltre 4 milioni di euro per me e i miei clienti.

Vediamo se può fare anche al caso tuo.

Compila il modulo qui sotto e ti mando subito il Report Gratis!

Parola di Andrea Lisi.