#120 – Le tue email sono da Pila A o da Pila B?


In fondo, siamo un po’ tutti come Keanu Reeves in Matrix.

Ogni giorno scegliamo di compiere un’azione oppure un’altra, di ingoiare la pillola blu al posto della pillola rossa e viceversa.

Ma questa è una newsletter sul copywriting, quindi… perché stiamo parlando di Neo?

Prova a immaginare che quando invii un’email commerciale, il tuo lettore è un po’ come Neo…

Ogni volta deve decidere:

“Questa email finisce nella pila A o nella pila B?”.

Pila B → L’email viene dimenticata tra quelle “non lette” oppure cestinata. Nella peggiore delle ipotesi finisce nello spam e da quel momento TUTTE le tue email verranno ignorate a prescindere.

…oppure…

Pila A → L’email viene aperta e, se l’hai scritta secondo i crismi del copy persuasivo, da quel momento il lettore viene risucchiato nel tuo Funnel del Bianconiglio…

Figo, no?

Ora, l’esempio di “Pila A e Pila B” viene da un seminario di Gary Halbert, quello che noi di Copy Persuasivo® abbiamo definito “il Bukowski” del direct marketing.

Negli anni Ottanta, “Pila A e Pila B” era l’esempio più semplice che Halbert usava per spiegare ciò che fanno i lettori quando ricevono lettere.

Pila A buona, Pila B cattiva, ecco.

Arrivati ormai ai ruggenti anni ‘20 del Duemila, sono cambiati solo gli strumenti, ma non il concetto.

E in un momento come il nostro, in cui le proposte commerciali stanno facendo scoppiare le nostre caselle di posta…

Qualsiasi email rischia di finire indistintamente nella pila B.

Quindi, prendendo spunto dalle parole di Gary Halbert, cosa puoi fare per fare in modo che le tue email finiscano nella pila A?

Puoi leggere un paio di spunti proprio qui sotto, ma se vuoi scoprire gli stratagemmi per far dire al tuo potenziale lettore “devo leggere questa email”…

Non ti resta che ascoltare la puntata #120 del podcast!


Ecco un piccolo anticipo di quello che troverai in questa puntata:

[01:40] L’irriducibile segreto con cui la leggenda del copywriting Gary Halbert riusciva a tirare fuori buone idee dal cervello in qualsiasi giorno dell’anno e a qualsiasi ora, anche quando si trovava in situazioni insostenibili come una condanna al carcere, molteplici divorzi e (più di) una bancarotta. 

[04:03] L’elemento di una sales letter su cui “gli imprenditori fanno più casino” e che manda all’aria qualsiasi possibilità di vendita prima ancora che il potenziale cliente legga la lettera.

[06:54] Le tue email sono da pila A o da pila B? Da un lontano seminario di Gary Halbert, una delle lezioni sempreverdi su come raggirare un meccanismo mentale del tuo potenziale cliente che lo spinge a gettare le tue email nella “pila B”. (Specialmente in un momento come questo dove TUTTE le comunicazioni commerciali rischiano di finire nella “pila B”).

[19:53] Uno stratagemma ai limiti dell’assurdo che Gary Halbert propone al figlio Bond (ispirandosi ad una storia ‘spettacolare’ del copywriter Robert Collier) per far schizzare la curiosità di un potenziale lettore fino a fargli dire: “Devo assolutamente leggere questa lettera adesso”.


Risorse menzionate:


P.S.

*****************************

Vuoi sviluppare il tuo business con il copywriting e la marketing automation?

Inizia dallo studiare a memoria il Manuale SfornaClienti

Il Manuale è estratto dal Corso che dal 2016 ha aiutato migliaia di imprenditori. Con i principi e le procedure in esso contenuti abbiamo generato già oltre 4 milioni di euro per micro-aziende e liberi professionisti in settori diversissimi.

Clicca sull’immagine qui sotto e ordina subito la tua copia. 

manuale sfornaclienti andrea lisi paperback cartaceo rilegato

*****************************

Lascia un commento

Prima di andare via prendi il mio Report gratis

In poche pagine ho condensato l'approccio che ha già generato oltre 4 milioni di euro per me e i miei clienti.

Vediamo se può fare anche al caso tuo.