#173 – Come testare il copy (e perché)

Lo diciamo sempre…

il marketing non è una scienza esatta

Ci sono dei principi che sono stati convalidati nell’arco di oltre cento anni di campagne pubblicitarie. Di recente alcune delle tecniche introdotte dai copywriter che vendevano direttamente per posta hanno trovato riscontro negli studi dei neuroscienziati.

Eppure le variabili in gioco ogni volta che si inizia una nuova campagna sono talmente tante che il risultato non può essere che probabilistico.

Non si può dire: “metti questi elementi in fila, e automaticamente succederà questa cosa”.

Eppure, quando scriviamo il copy per i nostri clienti, possiamo avvicinarci il più possibile all’approccio scientifico per perfezionare i risultati.

Come?

Con il metodo sperimentale. Si isolano delle variabili, si fa un’ipotesi, si progetta l’esperimento, e poi si impara da quello che succede. 

Di questo approccio e di come lo applichiamo fin dal 2015 in Italia ne abbiamo parlato nel Corso Copywriting Scientifico, riservato ai membri del nostro Club.

Ma lascia che ti anticipi una parte del metodo:

Quando stai preparando una campagna, o vuoi migliorarne una che non va, occorre scegliere la variabile più importante e testarla.

Potresti dover testare:

  • un titolo differente della tua landing
  • una versione più lunga – o più corta – della sales
  • un angolo differente per le tue inserzioni
  • un’immagine o un video 
  • un canale diverso 
  • un magnete di altro tipo
  • una sequenza di follow-up più articolata
  • ecc. ecc.

Sembra un lavoro complesso, vero? 

Lo è. Perciò chi può permetterselo di solito delega i test a dei professionisti, e poi insieme a loro valuta i KPI e cosa è stato appreso da quei test, per poter affinare la strategia. 

Questa storia te l’abbiamo raccontata in tanti modi diversi in questi anni, perché è esattamente la storia del nostro lavoro, giorno dopo giorno, cliente dopo cliente, campagna dopo campagna. Puoi vedere a tal proposito i casi studio all’interno del nuovo libro di Andrea Lisi, Attrezzi del Mestiere

Cosa ti può permettere di risparmiare il tempo e i soldi dei test?

Solo una cosa, che tanti imprenditori che si avvicinano al marketing digitale non hanno:

Test fatti in passato.

 Se infatti  hai uno storico di altre campagne di marketing fatte dalla tua azienda tutto diventa più facile e veloce.

Se hai creato degli asset (branding, magneti, libri, sales page e funnel) e se hai già un pubblico (o perlomeno una lista email profilata) allora è anche più probabile che otterrai un ritorno dalle consulenze e dai servizi che paghi a degli specialisti. 

Ci vorrà meno tempo per capire la strada migliore da intraprendere, perché avrai già dati quantitativi e qualitativi sui tuoi clienti target, le loro abitudini di acquisto e le obiezioni che ti hanno posto.

Se invece non hai nulla del genere, non importa quanto sia figo il tuo progetto o quanto sia storica la tua azienda. Nel marketing parti comunque da zero. 

Non vuol dire che devi gettare la spugna. Ma di sicuro ti servirà allocare un budget specifico per i primi test.

Così potrai smettere di fare sogni vaghi e iniziare a raccogliere dati. Solo in tal modo puoi capire se un certo canale può diventare una fonte reale di clienti oppure no.

Il problema che notiamo spesso è che spesso le aziende non hanno uno storico sul quale basare i test, perché semplicemente non li hanno mai fatti. 

Se ti riconosci in questa descrizione, presta molta attenzione. 

Prima di spendere anche solo un altro euro in campagne pubblicitarie (online o offline) ascolta la puntata #173 del Podcast.

In questa nuova puntata Andrea Lisi fa chiarezza su come testare il copy, come sistemare le cose se finora hai fatto marketing senza misurare i risultati e molto altro…

Ecco nello specifico cosa troverai in questa 173esima puntata del Copy Persuasivo® Podcast:

[00:00] Un elemento fondamentale per capire come muoversi nel marketing

[02:49] Cosa significa testare il copy

[03:42] Cosa puoi fare se non hai uno storico sul quale basare i tuoi test

[04:56] Cosa puoi testare nel marketing digitale

[05:48] Qual è l’approccio da seguire quando vuoi testare il copy

[08:13] Come testare le 3 macro variabili del copy, nei dettagli

[12:47] Gli elementi per capire come stanno andando i test

[13:37] La scorciatoia per ridurre le variabili e velocizzare i test

[15:07] Cosa NON puoi fare se non fai prima i test

Buon ascolto!

***

Risorse menzionate:

►► [Caso Studio] Come abbiamo abbassato del 90% il costo di acquisizione clienti con un Video Persuasivo

►► La nuova edizione del Manuale SfornaClienti

►► Gli Attrezzi del Mestiere. 11 Fondamenta del Copy Persuasivo® 

►►  Sessione Strategica con Andrea Lisi per definire con chiarezza il tuo Piano di copywriting e acquisizione clienti

Se vuoi saperne di più, dai un’occhiata alle risorse qui sotto:

Il “trittico” per iniziare a guadagnare di più col Copy Persuasivo®:

1)Il Piccolo Libro della Scrittura Persuasiva

2) Gli Attrezzi del Mestiere. 11 Fondamenta del Copy Persuasivo®

3) Il Nuovo “Manuale SfornaClienti

Nuove risorse in arrivo:

►►  Il Libro Video Marketing Persuasivo: uscirà prossimamente. Se vuoi leggerlo in anteprima e al prezzo di pre-lancio, iscriviti alla lista d’attesa

►► La soluzione per diventare un Freelance di successo:

– Se vuoi diventare un Copywriter di professione, iscriviti al Programma Seguace Nelle prossime settimane si apriranno 2 nuovi posti. Pre-iscriviti se vuoi ricevere una notifica, prima che il prezzo salga ancora.

►► 2 soluzioni avanzate per Microimprenditori e PMI:

Se vuoi  potenziare i tuoi materiali e applicare il Sistema SfornaClienti alla tua microimpresa o attività professionale, prenotati per il Programma Adepto
(al momento è full, ma puoi iscriverti per ricevere una notifica quando si libera un posto)


Se hai un’azienda da almeno 2 milioni di fatturato annuo e vuoi delegare il copy e le campagne a dei professionisti, entra nella Lista d’Attesa della nostra Agenzia

Lascia un commento